Avvocati Online Network

Notizie Interessanti

Lavoro: il datore di lavoro che non ottempera all’ordine del giudice di riassumere il lavoratore illegittimamente licenziato deve risarcire quest’ultimo

Rate this post

Corte costituzionale, sentenza 23 aprile 2018, n. 86
Non è fondata la questione di legittimità costituzionale – sollevata dal Tribunale di Trento (sezione lavoro) in riferimento all’art. 3, primo comma, Cost. – dell’art. 18, comma 4, della l. 20 maggio 1970, n. 300 («Norme sulla tutela della libertà e dignità dei lavoratori, della libertà sindacale e dell’attività sindacale nei luoghi di lavoro e norme sul collocamento»), come sostituito dall’art. 1, comma 42, lett. b), della l. 28 giugno 2012, n. 92 («Disposizioni in materia di riforma del mercato del lavoro in una prospettiva di crescita»), là dove prevede che il datore di lavoro, qualora non ottemperi all’ordine del giudice di reintegrare nel posto di lavoro il dipendente illegittimamente licenziato, è tenuto a corrispondere a quest’ultimo, in via sostitutiva, una «indennità risarcitoria». segue..
Da Eius.it

Click to comment

You must be logged in to post a comment Login

Leave a Reply

Most Popular

To Top